La Repubblica, M. Zurletti

“ Il riuscitissimo allestimento del capolavoro verdiano, firmato da Brockhaus e Svoboda, segna la rinascita del Teatro dell’Opera di Roma.

…Spettacolo di alta fusione scenica e musicale, si presenta con caratteristiche di unitarietà rarissime…

Macbeth che canta la sua aria finale inginocchiato davanti al trono ( ma che trono, davanti a una sedia: che però diventa importante quanto un trono) come un derelitto, è bellissimo.”

LA REPUBBLICA, Michelangelo Zurletti, 16 marzo 1995

Sorry, comments for this entry are closed at this time.