La Repubblica, A. Foletto

“ C’è Milva la Rossa sui manifesti della bellissima prima tedesca di “La vera storia” di Luciano Berio. E il suo ruolo(la Cantastorie) è trasformato dall’avincente regia di Henning Brockhaus in personaggio-chiave della trama cripto-operistica creata da Italo Calvino sulla musica di Luciano Berio nel 1977-81….Brockhaus ha lavorato con esiti eccellenti.”

LA REPUBBLICA, Angelo Foletto, 30 settembre 2002

Sorry, comments for this entry are closed at this time.