Brockhaus e Ambasz a Matera

“Esaltato dalla bellezza della città di Matera”. Con queste parole il regista tedesco Henning Brockhaus ha salutato la città dei Sassi, visitata sabato scorso con gli Assessori Comunali Antonella Guida e Saverio Acito. Una visita nata quasi per caso, di rientro da un viaggio in Puglia, ma dalla quale il regista tedesco ha tratto l’ispirazione per la messa in scena di un evento unico per Matera. La proposta che Brockhaus ha lanciato agli amministratori è quella di realizzare per la prossima estate una rappresentazione de “La Traviata”, che verrebbe allestita nel suggestivo scenario delle Cave. Proprio la conformazione delle Cave materane hanno incuriosito ed entusiasmato il regista, che vi è personalmente tornato nel pomeriggio per effettuare alcuni scatti fotografici. “Brockhaus è rimasto così colpito dalla bellezza di Matera, al punto da proporre una serie di iniziative per il futuro – commenta l’Assessore Guida -. In questi giorni ci invierà lo studio di fattibilità per capire e valutare le modalità per la realizzazione dell’evento. Al vaglio ci sarebbero quattro serate della rappresentazione nel mese di agosto; siamo ottimisti per la riuscita del progetto, sebbene i tempi siano strettissimi e ci sia molto da lavorare. Per il futuro, ci sarebbe in animo un progetto di formazione internazionale, con sede a Matera”.

L’architetto Emilio Ambasz è stato a Matera lo scorso fine settimana per una preliminare visita della città ed una prima visione dei luoghi che saranno al centro del Concorso Internazionale di Progettazione e Riqualificazione Urbanistica ed Architettonica di Piazza della Visitazione, al quale il professionista argentino prenderà parte. Ambasz, che non ha potuto essere presente alla presentazione ufficiale del concorso di idee, inviando comunque una rappresentanza dello studio, ha tenuto particolarmente a visitare personalmente la città dei Sassi, incontrando l’Assessore all’Urbanistica Antonella Guida e il dirigente di settore Giuseppe Montemurro, con i quali ha girato per Matera e perlustrato ogni angolo della città. “Ambasz è rimasto molto colpito dalla città, sebbene la sua prima impressione all’ingresso non sia stata completamente positiva – afferma l’Assessore Guida, che ha raccolto le prime impressioni dell’architetto -. Da qui è scaturita l’idea di una porta d’ingresso che possa offrire un impatto immediato e una immagine diretta di Matera al visitatore. Sarà su questi aspetti che verrà incentrato il suo progetto”.

Fonte: www.ilpomeridiano.it

Sorry, comments for this entry are closed at this time.